Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Salta al contenuto principale
We strive to make our website accessible and enjoyable for all users, however if there is informations you cannot easily access, please call a Salomon customer service agent at customer-phone-number or contact us through the contact form
Tips

trova i prodotti e tutti i consigli di cui hai bisogno per la tua attività sportiva

Nella primavera/estate del 2019, Salomon ha presentato la sua nuova tecnologia brevettata NSO, che si basa sulla riflessione dei raggi infrarossi lontani (Far Infrared Reflections, F.I.R.) per contribuire alla riduzione dell'affaticamento muscolare. I risultati sono il frutto di otto anni di ricerca e sviluppo da parte di fisiologi e atleti. NSO (pronunciato "enso") significa "cerchio" in giapponese, ed è una parola che esprime equilibrio,
ma come funziona e perché introdurre questo concetto nell'abbigliamento?

La storia inizia nel 2010, quando il fisioterapista, dietologo e agopuntore Arnaud Tortel scoprì uno studio nel quale si elencavano i possibili benefici dei raggi infrarossi lontani riflessi (F.I.R.) sulla postura, l'equilibrio e il controllo motorio. Tortel, che è anche da molti anni il fisioterapista della squadra di trail running Salomon International, pensò allora che l'utilizzo dei raggi infrarossi lontani avrebbe potuto ridurre l'affaticamento muscolare nei corridori.

CHE COS'È LA RIFLESSIONE DEI RAGGI INFRAROSSI LONTANI (F.I.R.)

I raggi infrarossi lontani fanno parte dello spettro dei raggi infrarossi e sono emessi dal sole, da diverse pietre e metalli e dal corpo umano. Persino alcuni minerali possono riflettere questa energia irradiata. Le proprietà benefiche dei raggi infrarossi lontani sono state scoperte dalla medicina tradizionale asiatica e il loro uso è oggi diffuso in tutto il mondo. Quando riflessi nel corpo, i raggi infrarossi lontani hanno una serie di benefici per la salute. Alcune delle applicazioni mediche comuni della terapia F.I.R. riguardano la guarigione del tessuto cicatriziale (come nelle cicatrici da ustione), la riduzione del dolore e degli spasmi muscolari e il trattamento dell'artrite reumatoide. Inoltre, le bande possono alleviare i dolori articolari e muscolari se applicate su precisi punti del corpo.

F.I.R. ENTRA NEL MONDO DELLO SPORT

Insieme a diversi atleti della Salomon (tra cui Kilian Jornet ed Emelie Forsberg) e il designer d'abbigliamento Serge Chapuis, Tortel iniziò a testare le bande mineral-metalliche usate oggi da molti corridori, professionisti e non,
per poi presentarle nel 2014 come parte del suo marchio Active Plus 4U nell'intento di unire i benefici della medicina con il mondo dello sport.

COME FUNZIONA?

La tecnologia brevettata NSO si basa sulla riflessione di ossidi. Infatti, le bande contengono ossidi mineral-metallici (MMO) e fungono da specchio concavo: assorbono le emissioni fotoniche cellulari e le riflettono nel corpo nella stessa misura. In questo modo le cellule del corpo ricevono indietro un flusso di energia che conoscono già e che sono già in grado di gestire. La concentrazione di raggi infrarossi endogeni attiva il microcircolo sottocutaneo,
mentre il posizionamento delle bande su precisi punti del corpo ne aumenta l'efficacia dell'azione e può,
ad esempio, lenire i dolori muscolari, articolari e dei legamenti.

STUDI SULLA RIFLESSIONE DEI RAGGI INFRAROSSI LONTANI

Nel 2015 è stato portato avanti uno studio intitolato "I tessuti bioceramici migliorano la postura statica e la stabilità della verticale nelle ginnaste esperte" con l'intento di scoprire se questo tipo di tessuti avessero veramente effetto sul controllo della postura e potessero migliorarne la stabilità. I risultati confermarono la teoria e sulla base di questi, Salomon si impegnò a capire come questi benefici potessero essere applicati al mondo dello sport, in particolare nelle attività di resistenza come la corsa.

Active Plus 4U condusse quindi degli studi ambientali per determinare l'effetto del nuovo abbigliamento sulle persone. Tortel e i suoi collaboratori testarono gli indumenti su 110 persone nel corso di 14 giorni sotto il controllo di un laboratorio indipendente. Il 93% dichiarò di aver avvertito un alleviamento del dolore nei punti più fastidiosi dopo sette giorni di utilizzo dei nuovi indumenti. Per confermare questi risultati, furono anche posizionate sui partecipanti delle bande prive di ossidi mineral-metallici e solo l'11% dichiarò di aver percepito dei benefici dall'effetto placebo.

nso full body front nso full body back

PERCHÉ ABBIAMO CREATO LA LINEA D'ABBIGLIAMENTO SALOMON NSO

Chi utilizza le bande MMO deve applicarle nella posizione corretta per percepirne i benefici: compito facile per i preparatori atlectici e gli esperti di scienze motorie, meno semplice per le persone comuni. Tortel si rese conto che proprio chi utilizzava le bande spesso le applicava in modo scorretto non fruendone così dei pieni vantaggi. Integrandole nei capi d'abbigliamento (come nella linea Salomon NSO) si possono invece indossare senza particolari complicazioni, dato che sono già perfettamente posizionate sui punti ideali all'interno dei vestiti.

LA TECNOLOGIA A RAGGI INFRAROSSI LONTANI NELL'ABBIGLIAMENTO

Non è stato facile capire dove collocare le bande negli indumenti. Il processo iniziò nel 2014, quando gli sviluppatori Salomon cercarono applicare i risultati ottenuti dalla ricerca per localizzare i punti precisi su cui applicare la nuova tecnologia e ridurre così i dolori articolari e muscolari.

Per creare la linea NSO, il team sviluppò un nuovo tipo di applicazione basata sulla riflessione dei raggi infrarossi lontani utilizzando gli ossidi minerali concentrati. Crearono un composto formato dalle particelle di 15 minerali selezionati accuratamente per produrre raggi F.A.R. attivi. In seguito, questo composto fu utilizzato per creare una nuova generazione di tessuto ad alta tecnologia che emette costantemente lunghezze d'onda di luce a raggi infrarossi lontani. Il composto fu integrato negli inserti riflettenti disposti in vestiti realizzati con una matrice di ossidi mineral-metallici. Le bande sono quindi fuse in profondità nel tessuto interno e posizionate sui punti ideali per riflettere nel corpo i raggi infrarossi lontani.

feqz
qzef

DOVE SONO POSIZIONATE LE BANDE NEGLI INDUMENTI SALOMON NSO?

Sono disposte nei punti del corpo superiore e inferiore ritenuti più vantaggiosi per i corridori, attivati anche dagli agopuntori e osteopati durante le terapie, offrendo così un metodo naturale per attivare il flusso di energia nel corpo.

Sui pantaloni a 3/4 sono posizionati sull'inguine, sul basso ventre, sulla zona lombare, sui glutei, sui quadricipiti inferiori e sulle ginocchia. Sulla maglietta, sono collocati sull'area polmonare, sul cuore, sull'addome, sul fegato e lungo la colonna vertebrale.

L'obiettivo è di utilizzare la riflessione dei raggi infrarossi lontani per ridurre l'affaticamento e accelerare il recupero del corpo durante l'attività fisica.

nso knee
nso knee 2