Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Salta al contenuto principale
We strive to make our website accessible and enjoyable for all users, however if there is informations you cannot easily access, please call a Salomon customer service agent at customer-phone-number or contact us through the contact form
Tips

trova i prodotti e tutti i consigli di cui hai bisogno per la tua attività sportiva

La tecnologia [opti·vibe] è il risultato
di sei anni di ricerche che hanno portato alla creazione di una scarpa in grado di offrire comfort e prestazioni di alto livello:
un modello che unisce finalmente ammortizzazione e dinamicità!

l’unione perfetta di ammortizzazione e dinamicità

[opti·vibe] è una combinazione unica di ammortizzazione e dinamicità. Non si limita ad attutire l’impatto di appoggio, ma offre anche un ritorno di energia.

Combinando due materiali dalle proprietà complementari (ammortizzanti ed elastiche), abbiamo inserito nel tallone un sistema che risponde a ogni aspettativa di ammortizzazione, stabilità e calzata.

Questo mix di ammortizzazione e reattività è studiato in particolare per i runner che appoggiano sul tallone. Ma anche i runner che appoggiano sull’avampiede potranno sfruttarne i benefici scegliendo un modello con un ridotto differenziale. È sulle lunghe distanze, quando la fatica inizia a farsi sentire, che apprezzeranno l’ammortizzazione nel tallone.

Scopri la collezione [opti·vibe]

L’importanza dell’ammortizzazione nella corsa

Attutire l’impatto provocato dall’appoggio del piede in corsa è di grande importanza per articolazioni, muscoli e schiena e ci permette di correre con maggiore scioltezza.

Oltre all’impatto col suolo, la muscolatura deve far fronte anche alle vibrazioni causate dalla corsa. Per compensare questo disagio, il muscolo si contrae e consuma energia “non propulsiva”. In altre parole, stiamo sprecando energie destinate alla corsa e, di conseguenza, avvertiremo più rapidamente la fatica. Una buona ammortizzazione limita queste vibrazioni, traducendosi in maggiore comfort e meno fatica sulla lunga distanza.

Per stabilire la giusta quantità di ammortizzazione, tuttavia, si deve tenere conto anche della stabilità e della sensibilità al terreno. Una scarpa eccessivamente ammortizzata risulta spesso troppo morbida e poco reattiva. Il risultato è un appoggio che richiede più energia.

Scopri la collezione [opti·vibe]

Come dev’essere, quindi, una “buona ammortizzazione”?
Una buona ammortizzazione in una scarpa da corsa deve fornire il livello di comfort che occorre per proteggere il runner. Né più, né meno.

Proprietà dinamiche: efficienza e prestazione

Le proprietà dinamiche di una scarpa da running rappresentano un’altra grande sfida. Definiscono la capacità di una scarpa di reagire ai tuoi movimenti e contribuire all’azione di corsa utilizzando meno energia possibile. A nessun runner piace sentirsi incollato al suolo a causa di una scarpa che non risponde all’appoggio o non rimbalza. Per i runner che hanno degli obiettivi di prestazione, la dinamicità dipende da una catena di fattori, che inizia dall’appoggio e termina con la scarpa.

Fino a oggi, la dinamicità di una scarpa è sempre stata considerata inversamente proporzionale all’ammortizzazione. Come può una scarpa ridurre l’impatto, attutire le vibrazioni e al tempo stesso offrire una risposta dinamica? È qui che entra in gioco la tecnologia [opti.vibe].

La tecnologia [opti·vibe] aumenta il comfort senza sacrificare la risposta dinamica; un vantaggio notevole per i runner che appoggiano sul tallone. E a chi corre appoggiando sull’avampiede, [opti·vibe] fornisce l’ammortizzazione supplementare e il ritorno di energia utile per mantenere una buona andatura negli allenamenti sulla distanza, o per tagliare il traguardo della prossima gara con un sorriso a trentadue denti!

Prodotti [opti·vibe]